CALOPSITE

CALOPSITE  – NYMPHICUS HOLLANDICUS

Dimensioni: 32 cm
Longevità:  20 anni
Origine: Australia
E’ conosciuto anche come ninfico e/o piccolo cacatua delle ninfe.
Colorazione: colore generale grigio, il maschio a la testa gialla e una macchia rossa a livello delle guance. Nella femmina la macchia rossa è meno evidente, la testa è grigia e le timoniere sono barrate di grigio e hanno un bordo esterno giallo.

Oggi esistono numerose colorazioni, mutazioni.
ha la testa relativamente grande e massiccia, che a volte appare come sproporzionata rispetto al resto del corpo; becco ben articolato, solido ed incurvato, mandibole possenti e lingua lunga e spessa.
Dimorfismo sessuale: femmine con ciuffo totalmente grigio, colorazioni più sbiadite del maschio, con striatura gialla e nera nella coda e macchie arancioni di colorazione meno intense. In alcune mutazioni il dimorfismo sessuale è inesistente.

Appendice/CITES:  escluso
Carattere: è tra i pappagallini più amati ed allevati, grazie alla sua facilità di adattamento alla vita in cattività.  E' l'ideale per i principianti. Intelligente, curioso e ad alcuni soggetti si può insegnare loro qualche piccolo esercizio di abilità o a ripetere qualche suono o parola. Una volta presa confidenza con l'uomo, desidera partecipare alla vita quotidiana, magari mangiando a tavola assieme. Fornire la gabbia rami freschi. Adora bagnarsi d'estate o essere spruzzato.
Alimentazione: frutta e verdura (pera, mela, prugne, banana, cetriolo, mais, carota, bacche...). Miscela di semi misti (canapa, frumento, avena, miglio...) con poco girasole, semi germogliati. Lasciare sempre a disposizione osso di seppia e limitare l'offerta di grit.
Allevamento:  L’eucalipto è la pianta preferita per la costruzione del nido (muschio, fieno, rami freschi, foglie, ...), all’interno del quale la femmina depone 6-7 uova che cova per 21-23 giorni con il sostegno del maschio. I pullus  ( piccoli ) lasciano il nido a 5 settimane d’età. I maschi presentano la tipica macchia rossa a 6 mesi d’età mentre la bandatura delle timoniere permane fino alla prima muta completa.
Stato attuale: è molto comune.
Facilità di reperimento in commercio: facile.
     
La calopsita è uno degli uccelli da voliera maggiormente diffusi. E’ di costituzione robusta ed è un pappagallo adatto sia al neofita che all’allevatore esperto. Ha una grande capacità di adattamento ai luoghi ed ai climi.
Le diverse colorazioni che il mantello può assumere, il portamento fiero ed elegante, la disponibilità e la docilità nel rapporto con l’uomo lo rendono piacevole da allevare e davvero un Pet da compagnia piacevole ed amorevole.

Come scegliere il soggetto giusto:
Prima di acquistare un soggetto occorre testare la reazione del volatile, per cercare di scoprirne la potenziale intesa. Bisogna iniziare a parlargli per vedere come reagisce al suono della voce: se mostra interesse, senza arretrare sul fondo della gabbia e senza gridare è un buon segno.
Si potrà valutare come altro segno d’interesse il ciuffo eretto, piegato un oò in avanti, ed ul leggero spostamento laterale della testa. Provare ad offrirgli un semino o un pezzo di biscotto, se la calopsita si avvicina, prende il boccone offerto o cerca di avvicinarsi o salire sulla mano si tratta di un “colpo di fulmine”!

 

Utenti connessi

Abbiamo 5 visitatori e nessun utente online

Seguici su

 

 

© 2013 - 2014 - amico di piuma - tutti i diritti riservati
creato da: awardstudios